lablu.it | Scienza
NAVIGATION - SEARCH

La giustizia è valore assoluto

Quando si parla di giustizia è facile cadere nel qualunquismo così Diego Righini parla con i suoi ospiti, fondandosi du dati certi, quelli promulgati dalla stessa Commissione europea. La prima, e fondamentale domanda alla quale sono stati chiamati gli ospiti è: cosa è la giustizia? I loro pareri, diversi in alcuni punti, riportano in modo chiaro ed evidente ad una conclusione unica e condivisa: il sistema giustizia in Italia è una struttura che oggi più che mai ha l'esigenza di essere totalmente cambiata, rivoluzionata. La giustizia è contemporaneamente valore ed obiettivo in una società civile perché tutela (o dovrebbe tutelare) tutti i diritti dell'essere umano che sono insiti nella natura umana. Rappresenta senz'altro un traguardo tendenziale ma oggi in Italia, causa anche il fenomeno della globalizzazione e internet, oltreché della "negligenza" troppo diffusa dei principali attori del sistema giustizia, rappresenta una vera e propria patologia.

Ospiti della puntata:
Avv. Prof. Mario Quinto, esperto nel settore negoziazione e mediazione e Docente presso l'Università degli Studi Roma 3 e l'Università Gregoriana
Mario D'Antino, Presidente emerito della Corte dei Conti
Prof. Vincenzo Maiorana, ginecologo, intervenuto per l'Associazione "Noi meridionalisti"

Scienza e Lavoro Puntata, del 15 novembre 2013

 

ENEL, ENEA, ANSALDO, SOGIN: gli attori italiani del nucleare

Nucleo della puntata è stato il tema del nucleare in Italia. In materia, un po' come accade per tutto il resto, c'è una sfiducia generalizzata nei confronti della capacità dell'Italia di gestire tale materi. E' davvero così? In realtà l'Italia vede lavorare quattro attori istituzionali ben collegati fra loro: ENEL, per la produzione elettrica. SOGIN, che è l'ente incaricato per lo smantellamento delle centrali nucleari e degli impianti del ciclo del combustibile. ENEA, che rappresenta il mondo della ricerca. ANSALDO, per l'aspetto industriale. E' stato presentato, inoltre, il convegno-programmazione sulla sanità organizzato da "La Fondazione", rappresentata dal suo Segretario, Filippo Fordellone. Si tratta di un evento che guarda contemporaneamente al presente e al futuro del sistema sanitario e che si è tenuto proprio in concomitanza con l'entrata in vigore della normativa europea per la quale siamo tutti pazienti europei, senza limiti rispetto alle frontiere degli stati membri e altrettanto vale per i professionisti.

Ospiti della puntata:
Filippo Fordellone, Segretario di La Fondazione
Giorgio Prinzi, Segretario del Comitato italiano per il Rilancio del Nucleare.
Carlo Sabelli, Responsabile Comparto tecnologia per la gestione del nucleare ENEA Casaccia
Prof. Giuseppe Gualtieri, Copresidente del Movimento degli scienziati

Puntata, del 25 ottobre 2013
Conduce Diego Righini

 

L'ecologia incide significativamente sulla società, la politica e l'economia: non sia limitata alla tutela dell'ambiente.

Gli ospiti della puntata, esperti di ecologia e ambiente, sono tutti d'accordo: l'ecologia non deve essere limitata al concetto di protezione dell'ambiente ma deve essere inserita nei contesti sociale culturale e politico. "L'ambiente non è un settore o una disciplina ma un interesse trasversale e centrale per tutte le attività umane", con questa espressione Antonello Segni, da anni occupato nelle politiche ambientali anche all'interno della politica, ha sintetizzato il concetto. Segni ritiene che l'Italia, tanto quanto gli altri Paesi industrializzati, abbia bisogno di un'inversione di rotta politica e culturale rivedendo l'intero sistema di concezione delle materie ambientali. La prima proposta proviene dal Parlamento del Mediterraneo, l'organizzazione rappresentata in puntata dal suo Vice Presidente Funaro, il quale si sta battendo per l'espansione del progetto Kibbutz a tutti Paesi del Mediterraneo. Si tratta di un'opportunità in grado di riconciliare gli uomini e l'ambiente che prevede, tra l'altro, investimenti limitati. L'aspetto macroeconomico, infatti, deve accompagnare le tematiche dell'ecologia quale fattore cardine e centrale, come ha precisato Gualtiero Valeri. Il Prof. Valeri ha creato, attraverso la Montevenda Engineering International Association una scuola che segue il principio “dell'ingegneria etica” che vede nell'ecologia non solo la tutela dell'ambiente sotto il profilo tecnico ma che tenda, anche, alla salvaguardia delle comunità antropiche e a livello macroeconomico.

Ospiti della puntata Scienza e Lavoro:
Prof. Gualtiero Valeri, Chimico di fama internazionale e Presidente Montevenda Engineering International Association
Attilio Funaro, Vice Presidente del Parlamento del Mediterraneo
Antonello Segni, esperto in materia di ecologia anche negli ambienti della politica

Puntata, del 18 ottobre 2013
Conduce Diego Righini